MENU

L’uso dell’acciaio inox nell’architettura

L’uso dell’acciaio inox nell’architettura

Erano gli anni Trenta del Novecento quando a New York venne realizzato quello che è ancora oggi considerato uno dei più celebri primi impieghi dell’acciaio inox nelle costruzioni, il grattacielo noto come “Chrysler Building”. Il suo tetto rivestito di lamiere in acciaio AISI 302 in quasi un secolo di storia è stato pulito solo tre volte e tutte e tre le volte è stato trovato in ottime condizioni.

Quali sono dunque le caratteristiche che hanno decretato il successo di questo materiale nella storia delle costruzioni? Senza dubbio la principale è rappresentata dalla durabilità dell’acciaio.

Chi si occupa di edilizia, ma anche di design soprattutto di ambienti esterni, deve necessariamente tener conto della capacità di un materiale di resistere alle condizioni atmosferiche del luogo in cui è collocato. Da questo punto di vista l’acciaio inox offre a chi progetta un sicuro vantaggio dal punto di vista della resistenza anche a situazioni particolarmente “critiche”, come l’aria salmastra delle zone costiere.

Gli esempi celebri sono numerosi: il Japan Convention Center (Makuhari Messe) realizzato nel 1989 proprio in riva al mare a Chiba, i pilastri dello Stonecutters Bridge di Hong Kong del 2009 (con acciaio fornito da un’azienda italiana). O ancora, in Italia il parco scientifico tecnologico di Marghera, vincitore tra l’altro dell’Eu Steel Design Awards 2015 come miglior struttura in acciaio.

Pur comportando un investimento iniziale più importante dal punto di vista economico, l’acciaio alla lunga consente un risparmio nel tempo dovuto a minori necessità di manutenzione. È in grado infatti di resistere alla corrosione ed è perciò adatto ad atmosfere anche aggressive

Ma non è solo questione di resistenza. Il successo dell’acciaio si deve anche a ragioni di stile ed estetica. Si pensi al Centro Sony di Potsdamer Platz di Berlino, dove le pannellature in lamiera bugnata sono studiate per catturare la luce o al cono rivestito sempre in lamiera bugnata del parco vulcanologico di Sant-Ours-les-Roches in Francia, che ricrea il bagliore della lava.

O ancora la capacità di trasmettere leggerezza e ariosità, in un ambiente di cui rispettare il passato, delle gradinate in acciaio forato dell’anfiteatro romano di Frejus o infine il connubio tra la resistenza al vento e il gioco di luci filtrate della copertura della terrazza panoramica della City Hall di Londra.

Un materiale resistente di alta qualità e che offre possibilità di design accurato: ecco perché le lampade Inverlight sono costruite in acciaio inox.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più